lunedì 14 marzo 2016

Il Passato serve se è preludio del futuro

Chi può alzi per un momento lo sguardo e si legga Global Progress: New Ideas for the Future of the Global Progressive Movement un libro apiù mani pubblicato dal Center for  American Progress.  Tony Blair, Ricardo Lagos, Bill Clinton ed Helle Torning Schmidt considerano la loro esperienza e la necessità di una Terza Via (con alcuni avviata a Firenze nel 1999) un Preludio del Futuro. Ricordano quel dialogo come il primo che un presidente Americano , grazie alla sua cultura, riuscì a stabilire con le forze di progresso europee. Leggete se avete voglia quanto siano preoccupati della scollamento tra libertà e giustizia, per le politiche adottate davanti alla crisi e per i conservatorismi tradizionalisti e per quelli statlisti, e soprattutto per la crescita dei populismi. Quanto condividano lo sforzo dei nuovi governanti per cambiarle.
E leggete, se avete voglia e tempo come consegnano esplicitamente il testimone ai giovani leader chiamandoli per nome: Matteo Renzi, Manuel Valls e Justin Trudeau . Leggete cosa dicono gli uni e come rispondono gli altri.
Uomini e donne che  hanno governato i loro paesi e parte del mondo, e, assieme ad altri come Schroeder  in Germania, ne hanno cambiato le prospettive,  costruito benessere, lo hanno reso migliore di come lo avevano ereditato. Avvertivano già allora la necessità di collaborare per questo ed oggi sentono il bisogno, la necessità di consegnare la missione di una via nuova, di un cambiamento più radicale a questi giovani leader. Chiedono fiducia per loro, anzi dicono che ce n’è enorme bisogno. I giovani leader raccolgono, raccontano come hanno vissuto quella sfida e rispondono nel merito segnalando quel che ci vuole di radicalmente nuovo per proseguire il cammino. Già così vanno la cose tra chi ha un cuore progressista, democratico, socialista di sinistra. Matteo Renzi ad esempio parla di umanesimo liberale, Justin Trudeau di apertura, trasparenza e della forza delle diversità. E molto altro.
Speriamo  che sia tradotto al più presto perchè ci sono indicazioni preziose e idee si cui c’è bisogno. C’è una serietà ed una fiducia, una determinazione ed una coscienza delle sfide che servono eccome . Anche a quelli che volano sulle ali della presunzione anche

se in Iran Vodafone non prende , qui si può scaricare, caro D'Alema. O l’hai già visto? E questo spiegherebbe un sacco di cose.

Nessun commento: