sabato 28 marzo 2015

Landini: la lenta primavera, dove sorge...

Abbiamo raccolto le parole più citate del discorso di Maurizio Landini
“Non siamo in piazza per difendere cose che non ci sono più, anche perché ci hanno tolto tutto”
“Ci stiamo battendo per milioni di posti di lavoro non per 79.000 “
“Abbiamo l'ambizione di proporre idee per il futuro dell'Italia".
“Renzi sta proseguendo come i governi precedenti Monti e Letta e anche con un peggioramento rispetto al governo Berlusconi".
“Ci sono persone che non sono rappresentate ma ora inizia una nuova fase, una nuova primavera”
Rodotà. "La partita non è perduta. Molte cose si possono ancora fare"
Dal palco sulle rosse bandiere e le felpe rosse e nere della FIOM le note di una canzone di Enzo del Re del 1974 (appena 40 anni fa)


Lavorare con lentezza senza fare alcuno sforzo
chi è veloce si fa male e finisce in ospedale
in ospedale non c'è posto e si può morire presto

Lavorare con lentezza senza fare alcuno sforzo
la salute non ha prezzo, quindi rallentare il ritmo
pausa pausa ritmo lento, pausa pausa ritmo lento
sempre fuori dal motore, vivere a rallentatore

Lavorare con lentezza senza fare alcuno sforzo
ti saluto ti saluto, ti saluto a pugno chiuso
nel mio pugno c'è la lotta contro la nocività

Lavorare con lentezza senza fare alcuno sforzo

Lavorare con lentezza
Lavorare con lentezza
Lavorare con lentezza
Lavorare con lentezza
Lavorare con lentezza

Un'abbuffata di futuro. Coalizione da Landini: prosit !

Nessun commento: