martedì 13 marzo 2012

Un’imputazione liquida. Per una condanna solida- Il PG della Cassazione su Dell'Utri
















Dopo che stampa e politica hanno seguito con attenzione e senza pregiudizi come mostra l'immagine sopra riportiamo la rqeuistoria del PG Iacoviello sul processo

PROCESSO DELL’UTRI: LA REQUISITORIA DEL CONSIGLIERE IACOVIELLO
 Schema di requisitoria integrato con le note d’udienza del Sostituto Procuratore Generale Cons. Francesco Iacoviello 
(Cass. pen., sez. V, ud. 9 marzo 2012, imp. Dell’Utri 1.


P1. Premessa.
Non si tocca il fatto, se non nella misura in cui si tocca il diritto.
In altri termini, non si intende contestare ciò che dicono i pentiti.
Non si valutano le prove e non si prospettano ricostruzioni alternative.
Anzi, si prende -faticosamente- per vero tutto ciò che hanno detto.
I fatti sono quelli. Ma quali ?
Gli anglosassoni parlano di teoria del caso per indicare la sintesi logica del fatto
incriminato.
Un public prosecutor statunitense riassumerebbe così il caso: “te la sei fatta con i
mafiosi e hai procurato per tanti anni un sacco di soldi alla mafia. Se non è concorso esterno
questo… Dove è il problema?”.
Il problema c’è.
2. L’imputazione che non c’è.
C'è un capo di imputazione che riempie quasi una pagina.
Ebbene, dopo averlo letto, possiamo metterlo da parte.
Lì dentro non c’è il fatto per cui l’imputato è stato condannato.
Quell’imputazione è un fiore artificiale in un vaso senza acqua.
Ma non ci doveva essere una pronuncia di assoluzione per quelle imputazioni
dal momento che era emerso (in base all’attività integrativa) un fatto nuovo ?
In questo processo la cosa più difficile è trovare l’imputazione.
Bisogna andarsela a cercare nelle pagine del processo.
Estrarla da una mezza frase, da un verbo, da un sostantivo.
E’ un processo ad imputazione diffusa.
Le cripto-imputazioni, le imputazioni implicite, le imputazioni vaghe sono state poste
al bando dal giusto processo.
Se c’è un imputato, ci deve essere un’imputazione.
2 Qui abbiamo un imputato, un reato. Ma non un’imputazione.

O meglio, un’imputazione liquida.  Per una condanna solida QUI il testo

mercoledì 7 marzo 2012

Inno PDL Plagio o antiberlusconismo senza Berlusconi

INNO DEL PDL 
Plagio o antiberlusconismo senza Berlusconi ?

Politica - (AGI) - Roma, 21 feb. - Non ha ancora neanche 24 ore di vita e il nuovo inno del Popolo delle Liberta' e' gia' al centro di una polemica. A rivendicare la paternita' del testo e' il cantautore J.Ax

Ho fatto un esercizio perchè possiate giudicare mettendo in un tag cloud e i due testi
vedete voi
L'inno del PDL


e la canzone di cui parla A J mix


Per comodità


INNO PDL
CANZONE ART 31
Gente che ama la gente,
che non prova invidia che odiare non sa.
Gente che non ha rancore
che ha come valore la tua libertà
che porta in alto una bandiera nuova,
che non si arrende e non si arrenderà,
che lotta sempre per la verità,
è questo il popolo della libertà.

Grande il sogno che ci unisce,
un sogno grande che si realizzerà,
grande la forza che ci diamo,
la forza che ci dice che il bene vincerà per sempre.
Grande la voglia di lottare,
la voglia di cambiare l’Italia che verrà.
Noi siamo il popolo della libertà.
Noi siamo il popolo della libertà

Gente che ama e che lotta,
che spera e che crede nella libertà,
gente che tende la mano,
che guarda lontano, che resisterà
che porta in alto una bandiera nuova,
che non si arrende e non si arrenderà,
che lotta sempre per la verità.
È questo il popolo della libertà.

Grande il sogno che ci unisce,
un sogno grande che si realizzerà,
grande la forza che ci diamo,
la forza che ci dice che il bene vincerà per sempre.
Grande la voglia di lottare,
la voglia di cambiare l’Italia che verrà.
Noi siamo il popolo della libertà,
noi siamo il popolo della libertà

Gente che ama la gente,
che non prova invidia che odiare non sa.
Gente che non ha rancore
che ha come valore la tua libertà
che porta in alto una bandiera nuova,
che non si arrende e non si arrenderà,
che lotta sempre per la verità,
è questo il popolo della libertà.

Grande il sogno che ci unisce,
un sogno grande che si realizzerà,
grande la forza che ci diamo,
la forza che ci dice che il bene vincerà per sempre.
Grande la voglia di lottare,
la voglia di cambiare l’Italia che verrà.
Noi siamo il popolo della libertà.
Noi siamo il popolo della libertà
Quando Vedi Che Sei Solo A Sto Munn',Quando Il Mondo Sta Attorno Va N'bunnQuando Cadi E Ti Rialzi Com'è?Quando Piangi E Ti Domandi Il Perché,Quando Crollano I Tuoi Sogni Campione,Vai Cercando Un Pò Di Forza Nel Cuore,Quando Il Mondo Che Volevi Migliore,Ti Sorrise Col Suo Ghigno Peggiore Noi, Gente Che Spera Cercando Qualcosa Di Più In Fondo Alla SeraNoi, Gente Che Passa E Che Va, Cercando La Felicità Sopra Sta TerraTorto: L'intera Umanità Che Si Chiede Il Perché Di Una Rincorsa Senza FineVerso Ciò Che Non C'èTu Mi Chiedi: "Che C'è?", Io Ti Dico Che È Troppa La Sofferenza Che La Gente, Come Me, Sente Sulla Sua PelleTirano Colpi Dopo Di Che DannoLa Colpa A TeSe Il Mondo Cade In Brace E Non Fuma Pace Con Il CalumetE Colpa Di Noi SelvaggiCoi TatuaggiSarà Che Ci Facciamo ViaggiMa È Sognare Che Ci Rende SaggiÈ Uno Tra I VantaggiDi Una Vita ImprecisaMa Che Rifiuta Decisa L'ingiustizia Come La DivisaRagazzi Della Crisi Dei Valori Riempiamo Diari Con Pensieri MiglioriNon Vogliamo Vinti O Vincitori Ma Tempi MiglioriPer Chiunque Ha SoffertoE Siamo Uguali Da Milano A Bari Nonostante UmbertoC'è Chi Studia Per L'esame All'università Chi Si SposeràChi Ha Il Cuore Spaccato A MetàChi Della Terra È Stufo E In Cielo Cerca Gli UfoChi Al Giorno C'ha Il Rifiuto E Vive Orari Da Gufo E Non Vogliamo Più EroiNessuna BandieraQui Sono Tutti CowboyMa Indovina Chi Vuole La Pace StaseraRevo: Noi, Gente Che Spera Cercando Qualcosa Di Più In Fondo Alla SeraNoi Gente Che Passa E Che Va, Cercando La Felicità Su Questa TerraQuando Ti Accorgi Di Essere Solo Al Mondo,Quando Il Mondo Intorno A E Cola A Picco,Quando Il Mondo Che Volevi Migliore Ti Sorrise Col Suo Ghigno PeggioreQuando VedoCrollare Quello In Cui CredoPoi Mi Sollevo Riparto Da ZeroE So Che Ogni Cosa La DevoAlle Palle Quadre Di Mio PadreAl Suo SudoreAl Sorriso Di Mia Madre Al Viso Di Ogni Nonno Che Proietta AmoreA Mio Fratello Piccolo Ora Più Alto Di Me E Nonna Mi Protegge Sulla Stella Più Bella Che C'èEee? Ai Miei Amici EsauritiAlle Notti Felici Di Vizi Proibiti Realizzi Che Lo Stile È Quando Siamo UnitiSolo Quando Stiamo AssiemeLa Storia È VivibilePassa Parola A Ogni Persona VisibileTutto PossibilePer Chi Non Si Arrende E Difende Il Sogno Che HaMentre Il Sole Che Scende SaluteràRevo: Noi Gente Che Spera, Cercando Qualcosa Di Più In Fondo Alla Sera Noi, Gente Che Passa E Che Va, Cercando La Felicità Su Questa TerraTorto: È L'intera Umanità Che Si Chiede Il Perché Di Una Rincorsa SenzaFine Verso Ciò Ce Non C'èTu Domandi: "Chi?", Io (Rispondo) Sono Il Torto, Sto Cercando Pace Tra La Guerra Che C'èL'intera Umanità Che Si Chiede Il Perché Di Una RincorsaSenza Fine Verso Ciò Che Non C'èTu Mi Chiedi: "Che C'è?", Io Ti Dico Che È Troppa La Sofferenza Che La Gente, Come Me, SenteSulla Sua PelleRevo: Noi, Gente Che Spera, Cercando Qualcosa Di Più In Fondo Alla SeraNoi, Gente Che Passa E Che Va, Cercando La Felicità Su Questa Terra