martedì 28 aprile 2009

Prime agenzie sull'intergruppo


INTERNET: NASCE INTERGRUPPO PARLAMENTARE PER REGOLE WEB 2.0


'In un contesto in cui competitivita' e innovazione sono al centro del dibattito politico e degli sforzi per uscire dalla crisi -si legge in una lettera che i parlamentari hanno inviato ai presidenti di Camera e Senato- il web 2.0 e piu' in generale la rete Internet rappresenta un'opportunita' alla quale l'Italia non puo' rinunciare'. Un'opportunita', avvertono, che 'deve essere analizzata e promossa anche a livello parlamentare' individuando e affrontando a 'livello legislativo gli ostacoli al suo sviluppo'.

Secondo i parlamentari coinvolti, Internet e' fonte di opportunita' in campo economico, perche' il web 2.0 apre prospettive per il sistema produttivo italiano costituito da piccole e medie imprese; in campo culturale, perche' consente una produzione e condivisione di contenuti prima inimmaginabili e offre agli autori nuove possibilita' di diffondere e 'monetizzare' i propri contenuti; in campo politico, perche' fornisce strumenti per l'interazione diretta, libera e immediata tra cittadino e decisore, allargando la partecipazione democratica.

L'intergruppo vuole essere cosi' 'una piattaforma di confronto volta a promuovere soluzioni condivise in termini di regolamentazione' a una serie di eventi sui temi relativi al web. Tra le iniziative, l'intergruppo si propone di lanciare una vasta consultazione online che coinvolga tutti i soggetti competenti o legati al web per conoscere e capire meglio le dimensioni e i soggetti del mondo 2.0 per arrivare a regole condivise su temi come la liberta' di espressione, la privacy, l'identita' in rete, il diritto d'autore.
Al termine dell'indagine sara' predisposto un 'libro bianco' destinato ai vertici parlamentari e governativi.

Intergruppo 2.0 chi sono ?

clicca qui

Nasce l'intergruppo parlamentare 2.0

Ottima iniziativa di un gruppo di giovani parlamentari che vogliono
imparare e trasmettere ai loro colleghi le idee degli
utilizzatori...della Rete

lunedì 27 aprile 2009

Ancora sulla serata della scesa in campo di D'alema


Nel corso della divertentissima festa del "sogno dei 60 anni di d'alema" , ha fatto notizia il suo discorso finale.Rispondendo alle acute osservazioni dell 85 enne Macaluso ha sottolineato a prpoposit do giudizio su una generazione : che questa è stata una delle migliori avendo portato la sinistra al governo.
Ha poi sottolineato ricordando la sua storia "che il processo di cooptazione rimane un sistema che ha dato i suoi frutti e ricordato la descrizione che di tale processo faceva Aldo Tortorella :"un pvocesso secondo cui quelli che hanno il poteve, ogni tanto chiamano uno , in generve più cvetino a fav pavte del consesso: Questo avviene fino a quando sono tutti vicoglioniti , diceva Tortorella, e per sbaglio ne scelgono uno buono" mentre è chiaro che ruolo gocasse il Maximo all'epoca della scelta di farlo divenire segretario della FGCI, non è chiaro a che fase ci si trovi trent'anni dopo !
D'alema ha detto pure che "pur avendo preso tutti strade assai diverse se siamo tutti qui è perchè apparteniamo alla stessa Koinè (di quelli che capiscono il greco) e dunque che bisogna dare battaglia (nel PD) nell'interesse del paese dove prevale una leadership debole e autoritaria....Quanto alla battaglia tutti hanno pensato che si riferisse al congresso del PD.
Allora per Bersani ? Contro Franceschini ? Per fare un PD socialdemocratico , che recupera Vendola , che poi reincontri nel Neo-ulivo Letta e Casini, ovviamente per candidare quest'ultimo ? Parrebbe di sì con poche possibili varianti e con una generale soddisfazione dei presenti di sinistra riformisti e non. Non so io non ho mai capito di politica...capiranno gli italiani ! Ciò avverrà in tempo per le prossime elezioni del 2013 quando anche Bersani avrà 62 anni e Casini per fortuna non ancora..

domenica 26 aprile 2009

Rockanrolla

Splendido film dell'ex marito di Madonna.Senza fiato
sorprendente ,ironico.Humor Thriller Action Rock Movie.Non perdetelo.

Inviato da iPhone

mercoledì 15 aprile 2009

No a Telesantoro - IDV



 
 

Inviato da buzzico54 tramite Google Reader:

 
 

tramite alfonsofuggetta.org di Alfonso Fuggetta il 11/04/09

Ho visto solo un pezzetto di Santoro. Poi ho girato perché mi ritrovo in quello che dice Grasso.

Zizzania in tv - Corriere della Sera: "Ancora una volta Santoro ha fatto il Santoro. Dietro il paravento della libertà d'informazione, di cui è rappresentante unico per l'Italia, isole comprese, ha allestito una trasmissione all'insegna del più frusto slogan politico «piove, governo ladro». Non di pioggia si trattava, ma di un terremoto che finora ha fatto 290 vittime e quarantamila sfollati, raso al suolo paesi, buttato giù case, seminato distruzione.

Ma i morti non lo fermano, la commozione non lo trattiene. Se ha in mente una tesi, che tesi sia. La tesi era che bisognava comunque attaccare la Protezione civile, specialmente Guido Bertolaso, i Vigili del Fuoco, la comunità scientifica che non ha dato ascolto agli avvertimenti di Giampaolo Giuliani, gli amministratori locali, il ponte sullo Stretto, Berlusconi, il governo. A dargli manforte in studio ha chiamato l'ex magistrato Luigi De Magistris, candidato alle Europee con l'Italia dei Valori (che acquisto per la politica!) e l'esponente di Sinistra e Libertà Claudio Fava. Contro aveva, e hanno fatto un figurone, Guido Crosetto del Pdl e Mario Giordano.

Il giornalismo di Santoro funziona così: con l'aiuto delle poderose inchieste di Sandro Ruotolo e Greta Mauro ha intervistato una signora che si lamentava di un ritardo di un paio d'ore dei soccorsi, un signore che diceva di aver freddo, di un altro ancora che cercava riparo in tende non ancora montate, una studentessa che preoccupata aveva lasciato l'Abruzzo per tempo, un medico che denunciava la mancanza di bottigliette d'acqua nel suo reparto. Ne è uscito così un quadro di devastazione organizzativa da aggiungersi alla devastazione reale. Da un punto di vista simbolico, se un dottore chiede aiuto per la mancanza di qualcosa significa il fallimento dei soccorsi, l'impreparazione della Protezione civile, lo sfascio.

Di fronte a una simile tragedia, ma soprattutto di fronte al meraviglioso e commovente impegno dei Vigili del fuoco, dei volontari, della Protezione civile, dei militari, di tutte le organizzazioni che hanno passato notti insonni per salvare il salvabile, Santoro si è sentito in dovere di metterci in guardia dalla speculazione incombente, di seminare zizzania con i morti ancora sotto le macerie, di descrivere l'Italia come il solito Paese di furbi, incapaci di rispettare ogni legge scritta e morale. Santoro la chiama libertà d'informazione. Esistono gli abusi edilizi, ma forse anche gli abusi di libertà."


 
 

Operazioni consentite da qui:

 
 

martedì 14 aprile 2009

Piero Ostellino : Stato Canaglia


Una emozionante perorazione della rivoluzione liberale , in una Italia illiberale perchè non liberale.
E' rarissimo trovare una argomentata e , per me convincente , illustrazione della ragioni della nostra arretratezza e anche delle ragioni della crisi. Oltre la superficialità dei vecchi e nuovi "supporter dello stato etico" . Al di là delle semplificazioni vigenti. Un ragionamento stringente , severo e pungente , totalmente controcorrente...lottare per la libertà è lottare per il mercato. Non farlo è ridurre la libertà e il progresso. Non sono gli spiriti animali del capitalismo ad aver fatto danni, ma cattivi imprenditori e pessimi politici alleati. Per uscirne lì si dovrà andare a cercare : nella tana di quello che improvvisamente è diventato "il lupo". Io aggiungo tanto più nell'epoca della libertà individuale e delle conversazioni universali . Il messaggio liberale non deve essere messo all'indice dal rigurgito statalista pseudo-etico in atto dal doppoguera ad oggi nelle diverse versioni cattolica e comunista. Di questa novità ha bisogno l'Italia. Ostellino lo dice con chiarezza !!

In visione : Fast and Furious , solo pezzi originali !!


Ottimo questo terzo sequel della avventura di "Toretto Vin Disel"..Movimentato e simpatico speed movie. Spacca sospensioni...

venerdì 10 aprile 2009

Petizione per l'election day..firmate

Fonte: www.petitiononline.c...
firmate la petizione se volete sull'election day

martedì 7 aprile 2009

L'informazione dalle persone

se ap denuncia i bloggers e il sole 24 riserva i diritti dei suoi articoli...questa è la risposta dell'onda dei contenuti liberi

 
 

Inviato da buzzico54 tramite Google Reader:

 
 

tramite Luca De Biase il 06/04/09

In un minuto dalla scossa, otto persone hanno dato la notizia su Twitter. La notizia è arrivata sulla Repubblica online dopo una trentina di minuti.

La mattina presto dopo il terremoto Cnn e Bbc hanno cercato testimoni via Twitter per poter avere informazioni di prima mano.

Un'occasione terribile per trovare un esempio del rapporto di collaborazione che può emergere tra il sistema delle news professionali e le informazioni che si scambiano le persone. I giornali che ne vogliano fare buon uso dovrebbero conoscerne bene le possibilità.

E c'è un resoconto sul Corriere.


 
 

Operazioni consentite da qui:

 
 

venerdì 3 aprile 2009

Todini una prova in diretta















Oggi Panorama, il settimanale diretto da Belpietro esce con una inchiesta sugli imprenditori che assumono anche in piena crisi...con una bella foto di Luisa Todini e il richiamo "vi assumo io" .
Sono andato a guardare su internet ed effettivamente , molte delle richieste di personale qualificato di cui Luisa Todini parla nella intervista sono on line sul sito del gruppo Todini--Complimenti per la trasparenza. Un segno che la crisi non distrugge solo , sempre che Banche e Politica facciano il loro dovere....