giovedì 11 dicembre 2008

Mi perdo Attali, ma il nuovo Hotel che stiamo Inaugurando a Napoli è un miracolo

Mi perdo un incontro con l'amato Attali : ,non sulle fuffe bipartisan , ma sulla mia vera passione il Futuro. Attali, Abis, Fabris e 12 aziende italiane discutono e integrano uno strumento di previsione delle tendenze del 2009 : si chiama Anteprima e si fonda sul lavor di tre società di indiagini sociali. Azzarda prioevisoni su che succederà ?Beh mi toccherà viverlo e basta ....
Oggi sono a Napoli impegnato nelle Press- conference di inaugurazione del' Romeo Hotel. Un Hotel Cinque stelle gran lusso davanti al Vesuvio. Davvero sempra impossibile che siamo nella città dell'immondizie e delle nequizie.
Questa iniziativa è davvero un miracolo ? Oppure la verità, come diceva ieri Sorrentino al Pais è che Napoli non è l'inferno . Ci sono tantissimi napoletani che lavorano , investono , cercano di tenere alta la visibilità di una delle città più belle del mondo. E' il più bel panorama di Italia..Tutto il personale dello albergo è qualificatissimo, molti sono giovani napoletani e napoletane che sono "rientrati" dopo qualche anno di formazione all'estero.E' un Hotel particolare, per un target particolare, ma è anche un mini-museo di arte contemporanea aperto al pubblico. Ci sono opere d'arte contemporanea ( ah l'Italia e
che ama e descrive amore, futuro ) e pezzi di arredemento e design che meritano una visita ( gratuita); design e archittettura esperienziale...
Tutto questo in una città difficile, tra le polemiche e in piena crisi. A chi piacciono le cose facili ?
Dietro al teatrino, alle guerre fratricide,al gossip moralista e alla indifferenza immorale, dietro al troppo poco e troppo tardi , c'è la vita.
PS
Per caso ieri sera è venuto a vedersi la partita della Fiorentina (!) il Sindaco Dominici,senza catene, ci siamo salutati con affetto dopo vent'anni.Il caso aiuta l'amicizia.

Nessun commento: