mercoledì 24 dicembre 2008

Finalmente si riparla di Lobbying ..da regolamentare !


In occasione della discussione sul caso Romeo Ne parlano su Panorama : Velardi,Zanetto,Gasparri, e anche il presidente dell'Ance, Buzzetti che fa lobbying a favore dei costruttori e contro gli appalti di Global Service. E penso che sia legittimo. Non sono mai stato dell'idea che la regolamentazione della attività di Lobbying risolva tutto. Ma poichè in Italia ,ciò che non è esplicitamente previsto da una legge è illegale, o può esserlo, meglio avere una legge sulla trasparenza dei rapporti tra politica e interessi , che rischiare che un attività legittima di lobbying, di networking , magari perchè fatta in modo confuso o approssimativo, o sulla base di rapporti presunti, deisderati, o esibiti impropriamente diventi un reato
Allora abbiamo due vie : quella europea che si può agilmente copiare : un registro volontario, o quella statunitense un registro obbligatorio epiena disclosure di ogni singolo euro....IN entrambi i casi il tema è la trasparenza....In italia siamo pieni di proposte così , tutte morte in breve tempo. E' il caso di cogliere al volo questa possibilità e di fare presto.
Ma al tempo stesso la politica e il decision making devono essere resi trasparenti e comprensibili altrimenti nei numeri volati in questi giorni nessuno capirà più nulla
Ad esempio certificare i bilanci degli enti locali e renderi accessibili anche dal punto di vista della trasparenza :
Una iniziativa che la fondazione Civicum vuole estendere in tutto il paese (15 gennaio a Roma) per rendere trasperenti i bilanci dei comuni istituendo un bollino di qualità indiscutibile.

Nessun commento: