giovedì 2 ottobre 2008

Non tutto è dello stesso colore tra sindacati ,imprese e politica


Ieri si è completato i ciclo di Referendum nel gruppo Elettrolux su un pesante piano di ristrutturazione che ha visto coinvolti gli stabilimenti dove si producono frigoriferi.
a richio l'intero comparto del freddo : oltre 2000 persone.
La pressione intelligente dei lavoratori, lo spirito di collaborazione del management italiano, assieme alla tradizione collaborativa della azienda hanno dato vita ad un progetto , cui abbiamo potuto collaborare, che ha conivolto istituzioni locali e nazionali. Lo stabilimento di Scandicci (dove rischiavano la disoccupazione 450 persone) va ad una impresa che produrà e installerà panelli fotovoltaici per grandi campi eolici : Energia Futura, che impiegherà in tre anni 370 ersone ..Gli esuberi al nord son stati concertati in cambio di investimenti...L'azienda ha messo a dsposizione tutto l'immobile e notevolissime risorse per al reindustralizzazione. I lavoratori hanno votato in massa e a favore (85 87 %) : un segno di intelligenza delle parti, di fiducia, che dovrebbe fare riflettere tutti.C'è una forte ritirata di iniziative per ragioni inerenti la crisi , ma la realtà produttiva non demorde ce ne sono altre che possono in parte rimpiazzarle, a questo dovrebvero dedicarsi forze politiche e sociali, magari construmenti nuovi e più efficaci. La chiusura averà presso il minstero del Lavoro quanto prima..

Nessun commento: