giovedì 20 dicembre 2007

Festa strashtosferica a roma

Innanzitutto gli Zampognari hired su "zampognari.net dal vivo"; un video da oscar preparato dalla "nouvelle vague" de sherpa TV affascinante e dinamicissimo ; unbelievably trash presents sotto l'abete trash..
Panettoni;torte salate a forma di albero di Natale...Il minigalattico Filippo (by Indraccolo)....futuro presidente della Galassia.Statuine in plastica,una scimitarra da un metro piena di Liquore...specchi Maya...Trofei inguardabili.e anche bagni schiuma porta cd in stoffa viola,il Film Napoletani a Milano di e con Eduardo rieditato.....con le foto nostre in copertina....
Grazie infinite a tutti, brava Maura
Max

lunedì 17 dicembre 2007

cambiamondo: I TUAREG SI TURANO IL NASO E PROPONGONO LE QUOTE

Sto promuovendo sto libro...Generazione Tuareg che ho letto
ritrovandomi poi in una recensione piacevole online
che mi ha portato a comprarne un altro.....





Precari e contenti
scritto da Angela Padrone
Chie ha detto che Internet non favorisce la lettura ???

venerdì 7 dicembre 2007

Asesino en serie de Cantantes de corrida (si chiama così il genere) mexicanos ?

Un'inquietante catena di omicidi terrorizza il Messico
Forse un serial killer ha provocato la morte dialmeno otto musicisti, o comunque personaggi del mondo dello spettacolo.
Lunedì l'ultimo ritrovamento: Sergio Gomez popolare leader del gruppo "K-Paz de la Sierra", è stato trovato morto e sul suo cadavere sono stati riscontrati segni di tortura: strangolamento, ustioni alle gambe, grossi lividi sul petto e sull'addome.
Mah ? Inexplicable....

mercoledì 5 dicembre 2007

RUMOREEEE !!


Per fare un restauro al piano di sopra del nostro ufficio mi stanno trapanando il cervello
Ma perchè un restauro a Roma dura un anno e nello stesso tempo in cina ci costruiscono una cittàe in spagna due grattacieli !!!

Putin elezioni...


Ho diverse occasioni di collaborare con entità ufficiali e non della federazione russa e mi pare che della federazione Russa sappiamo ancora poco.
I diritti umani sono una esigenza insopprimibile e in Russia ci sia molto ma molto cammino da fare...Curiosamente però sulla Russia le pagine sono solo o sui dissidenti o su Gazprom....Ho letto una interessante invece intervista di Evtuschenko e la posizione di gorbacev, questi senza negare i problemi che esistono e le illeberalità gravissime, sottolineano che il fenomeno Putin ha a che fare con la ripresa di una identità russa che non non è un male di per sè: I cittadini russi vedono in Putin un garante sui temi della sicurezza interna e esterna l'icona di un riscatto. Il giudizio sulle elezioni e sul livello di garanzie è insoddisfacente ma certo differenziato anche a occidente; ma c'è meno libertà in Russia che in Cina ? Io credo di più.. La libertà di intrapresa economica ha la stessa dignità di quella di voto e di espressione o no ? E non vanno incoraggiate tutte ? Le posizioni Statunitensi e Inglesi non sono influenzate anche esse da temi economici energetici ? Ci vorrebbe maggiore equilbrio nel giudizio e più elementi concreti. altrimenti scopriamo ad esempio che i primi ministri non sono quelli che i russologi avevano previsto e nessuno ne rende conto;che in parlamento il partito di Putni prende oltre il 60 % dei voti. Certamente anche l'atteggiamento esterno può influire positivamente su questi orientamenti, ma anche col dialogo. Visto che di scandali, spie, servizi, ritardo e dubbi sulla corretetzza del voto siamo pieni tutti. Il che non siglifica giustificarli in Russia, ma vedere tutto in una luce diversa. Un paese che è uscito dal comunismo, si è salvato dal baratro di una crisi quasi definitiva...e cerca una strada di affermazione va aiutato senza debolezza e senza presunzione...

martedì 4 dicembre 2007

autocritica

perchè mai faccio post così lunghi !!
Mah !

Contro l'ideologia delle reti !!!

Per un retiologo incallito è stato un trauma e un piacere : trovare un libro di critica radicale della scienza-teoria-moda delle reti intese come ideologia-maschera-sostanza dela società contemporanea, allineata con la critica della siociologia come ideologia dei fenomeni sociali,poi con la mediologia,etc.
L'ideologia delle reti secondo Musso è frutto degradato del dominio dei tecnici e in particolare degli ingegneri , dopo essere stata utilizzata come icona e sistema prima fin dai tempi dei greci , di Ippocrate per spiegare il cervello e il corpo, poi con l'industrialismo natura e società come corpo ,
Solo Saint Simon (di cui Musso è grande ammiratore) ne definì le caratteristiche esplictamente strumentali (come assetto sociele alternativo) da allora e soprattutto con la grande internet è il dominio degli ingegneri, deificata quasi fino ad assorbire corpo , società, transazioni ...in un unicum "naturalizzato a forza"...Società in rete , stato reto "sono - secondo Pierre Musso concetti utilizzati per giustificare e spiegare la atomizzazione , la crisi della deomocrazia...dai papi di internet"
Naturalmente non mi spaventa, e non condivido ma è interessantissimo l'approccio genealogico al termine ed alla sua potenza attuale, e il richiamo anch'esso radicale e ideologico ad un umanesimo che si vuole contrapposto.

Stimolante sennò sulla rete/amaca ci si addormenta.